Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /home/ar296781/public_html/seduzioneitalia.com/wp-includes/class-wp-hook.php on line 287

subscribe: Posts | Comments

Aprire un set: LE BASI

Aprire un set: LE BASI

Questa piccola guida NON è per i PUA, ma per chi, alle prime armi, ha bisogno di una struttura da seguire.

— INTRO —

 

Ciao a tutti,

ieri sera sono andato a cena con dei miei vecchi compagni delle

superiori che non vedevo da alcuni anni.

Eravamo già al secondo quando sono arrivate 3 ragazze e si sono sedute

ad un paio di tavoli dal nostro. Una di loro era una HB8 super

infighettata e mi è sembrato un peccato non “carpe diem” ;). Allora mi

sono alzato scusandomi dal tavolo e mi sono diretto verso il tavolo di

signorine. Ho aperto e sono stato nel set per una decina di minuti e poi

ho ejectato con il numero della HB e sono tornato al mio tavolo.

I miei amici ovviamente mi hanno guardato con le mandibole slogate come

se avessi appena moltiplicato i pani e pesci. In quel momento ho capito

di aver fatto parecchia strada.

 

Non più di un anno fa avrei avuto un infarto al pensiero di parlare con

un gruppo di ragazze sconosciute in un locale pubblico…peggio ancora

se altre persone potevano sentirmi o vedermi. Era il periodo in cui

studiavo PNL, leggevo le avventure dei vari PUA e pensavo che erano

tutte fiabe per motivare sfigati come me. Le mie seduzioni erano bastate

esclusivamente su amiche, amiche di amici, amiche di amici di amici,

etc. Per quanto riguarda aprire dei set…era già tanto se riuscivo ad

aprire delle porte ;).

 

Un po’ di acqua sotto i ponti ne è passata e oggi posso unirmi a quello

che tutti i PUA dicono da sempre: aprire dei set è FACILE!

Leggere post su alt.seduction.fast, i vari archivi su fastseduction.com

e soprattutto il libro di Thundercat: “The Art of Approaching” mi hanno

aiutato parecchio a mettere insieme tutti i MIEI pezzi del puzzle.

 

Questa piccola guida è per chi non ha accesso/voglia/inglese per leggere

le fantastiche fonti di informazioni che ho citato.

Questa piccola guida NON è per i PUA, ma per chi, alle prime armi, ha

bisogno di una struttura da seguire.

Questa piccola guida è un possibile metodo, ce ne sono mille altri,

questo è quello che uso io…per me funziona ;-).

Buona lettura.

 

— END INTRO —

 

 

# INIZIO Aprire un Set: Le Basi #

 

— ASSIOMA FONDAMENTALE DEI SET —

Aprire un set di 2 o più ragazze è solitamente PIU’ SEMPLICE di quanto

lo sia aprire una ragazza da sola!! Sembra illogico, ma la singola

ragazza è spesso più sulle difensive perchè si sente vulnerabile al

vostro approccio. Quindi se siete abituati ad aprire lupi solitari,

sappiate che i set sono ancora più semplici!

 

— TIPOLOGIE DI SET —

Ci sono 2 tipologie di set: set e set misti.

I primi (set) sono composti da sole donne, sono i più semplici da aprire

perchè non presentano la componente maschile che spesso è molto

territoriale e risulta più difficile da disarmare.

I secondi (set misti) sono composti da uomini e donne, richiedono spesso

conoscenza di tecniche/abilità per “disarmare” eventuali AMOG nel gruppo

e una dose di confidenza più elevata che per i set di sole donne.

 

— ELEMENTI DI UN SET —

Gli elementi di un set sono: leader, cockblock (CB) e target.

Ogni set solitamente ha un leader che è la persona che prende le

decisioni per il gruppo. Un leader solitamente si può riconosce

localizzando la persona più animata del gruppo o quella che sembra più

al centro dell’attenzione. In un set in movimento il leader è di solito

quello che è più avanti.

Il target è ovviamente la ragazza di vostro interesse, che talvolta può

coincidere con il leader.

E i cockblock sono tutti gli altri.

 

— LA STRUTTURA —

La struttura dell’apertura può essere suddivisa nelle seguenti fasi:

– Osservazione

– Approccio

– Introduzione

– Presentazione

 

— L’OSSERVAZIONE —

La fase di osservazione vi serve per localizzare i vari elementi del set

(target, leader, CB). Idealmente un approccio andrebbe fatto NON

direttamente sul vostro target, ma bensì sul leader (o se il leader

coincide con il target su un CB).

Questo perchè voi NON volete/dovete comunicare subito le vostre

intenzioni, il vostro scopo (sopra al radar) è quello di fare

conversazione e di entrare a far parte del set, quindi dovete sembrare

amichevoli e disinteressati. Sotto al radar è tutta un altra storia ;)

 

— L’APPROCCIO —

Per la fase di approccio conviene applicare le seguenti regole da per

rendere l’apertura più semplice:

– La regola dei 3 secondi (3s rule): aprite il set entro 3 secondi da

quando lo vedete. Questo vi porta ad sembrare più confidenti e vi aiuta

a non farvi troppe seghe mentali prima dell’approccio.

– La regola dei 45°: aprite il set con un angolo d’entrata di almeno

45°. Se arrivate diretti da davanti sembrate troppo aggressivi e le

difese del set potrebbero aumentare, quindi cercate di arrivare da un

angolo non diretto, ma che sia entro la visione periferica del set.

 

— INTRODUZIONE —

Una volta che vi siete avvicinati al set è importante subcomunicare

disinteresse con il vostro linguaggio del corpo. Questo può essere fatto

mantenendo i piedi puntati NON direttamente verso il set (circa 90°) e

le spalle leggermente ruotate verso il set.

La vostra postura deve essere molto alpha e dominante, gambe aperte

almeno alla larghezza delle spalle e il torso leggermente inclinato

all’indietro.

Un altra cosa FONDAMENTALE, soprattutto in locali con musica come

discoteche o discopub, è il volume della vostra voce. TUTTO il set deve

sentire quello che state dicendo, non abbiate paura di alzare troppo la

voce, è molto importante coinvogere tutto il set, per chi ha fatto

lezioni di canto parlate facendo risuonare il diaframma. Questo viene

chiamato Vocal Projection ed è essenziale per sargiare grandi set.

 

— LA PRESENTAZIONE —

Ora è giunto il momento di presentare il vostro opener.

Indipendentemente che sia Canned o Improv è importante che tutto il set

stia prestando attenzione a voi mentre state parlando.

Per guadagnare l’attenzione del set utilizzate pause molto marcate, ad

esempio:

Jazz: “Ciao ragazzi/e” [MEGA PAUSA]

Jazz: “BLA BLA BLA” [MEGA PAUSA]

Jazz: “BLA BLA BLA BLA BLA …”

 

— CONSIDERAZIONI LOGISTICHE —

E’ importante prestare anche attenzione a come è posizionato il set. Ad

esempio, se avete a che fare con un set seduto, cercate di sedervi al

più presto possibile pur mantenendo un Vocal Projection adeguato in modo

che tutto il set continui a sentirvi.

Per set in piedi posizionatevi in modo che l’intero set vi veda.

 

— IL TARGET —

Il target va ignorato, con qualche NEG qua e la, ma la vostra attenzione

deve essere sull’intero set in modo che i vari CB non oppongano

resistenza quando chiedete o cercate di isolare il target.

 

# FINE Aprire un Set: Le Basi #

 

Sarge ON!

 

– Jazz –