Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /home/ar296781/public_html/seduzioneitalia.com/wp-includes/class-wp-hook.php on line 287

subscribe: Posts | Comments

Cold reading, ovvero lettura a freddo per sedurre

Cold reading, ovvero lettura a freddo per sedurre

Il Cold Reading è uno strumento che può essere usato in contesti diversi e con scopi diversi.
La prima cosa da chiarire è che il Cold Reading non deve essere un processo divinatorio: si va spesso fuori strada e si fanno dei bellissimi autogol se si tenta di “capire” l’HB e si tenta di spiegarle come lei è veramente.
A volte, cercando di fare un Cold Reading approfondito, l’HB potrebbe sentirsi “psicanalizzata” oppure troppo “sott’occhio”, sentimenti che non dovrebbero essere generati durante un GAME.
Sono errori che si fanno quando si cerca di imparare il CR e, prima o poi, si riesce a calibrare il livello di CR adatto alla situazione.

A cosa può servire il CR? Come già sai non serve a dire all’HB come è veramente. Piuttosto è molto utile per generare in lei degli stati d’animo.
La domanda che dobbiamo porci è,: “quale stato d’animo posso generare in lei per ottenere lo scopo che mi sono prefissato?”

Questa domanda presuppone due cose:

1. che abbiamo fissato uno scopo per quel momento del game, quindi che sappiamo in quale fase ci troviamo e, soprattutto, abbiamo capito che il momento è propizio per un certo scopo.

2. che abbiamo scelto il CR come strumento per generare lo stato d’animo necessario a quella fase del game.

In questo discorso il “capire l’HB” è solo un pretesto. Spesso non è nemmeno utile che l’HB si senta dire chi è lei veramente.
E’ probabile che noi leggiamo in lei parti che le piacciono e quindi la facciamo stare bene, oppure le diciamo cose che noi riteniamo piacevoli ma che lei detesta di se stessa e la facciamo stare male. Quindi, cercare di capire l’HB veramente potrebbe essere controproducente.

Il CR, quindi, può e deve essere il più generico e pilotato possibile. Dobbiamo generare in lei stati d’animo, non dirle chi è.

Facciamo qualche esempio.
Fai conto che stiamo nelle prime fasi del sarge, vi state conoscendo e ancora non hai capito bene come muoverti con lei. Un buon metodo per capire come muoverti può essere quello dell’adattarsi ai suoi valori, facendo dell’ EV.
L’EV si può fare in tanti modi. Uno di questi è tentare il CR e pilotarlo con domande, affermazioni sempre vere, esempi ad hoc per farla parlare di come lei vede il mondo, in cosa si riconosce, come si è sentita nelle sue esperienze passate.
Qui lo scopo che vogliamo perseguire con il CR è pilotare la comunicazione per farla aprire e farci dire il più possibile su di lei.

Un altro esempio è quando ormai c’è confidenza ma ancora non hai generato in lei l’attrazione giusta.
Un modo è provocarla nei discorsi “sexual related”.
Se si è in un set si potrebbe tentare con un discorso molto C&F e molto provocatorio come le “Predatrici sessuali”, coinvolgendo il set e facendo sentire il vostro target “sotto esame” su questo punto.
Se state da soli, invece, quello che ho appena detto potrebbe non funzionare in quanto non c’è un set da coinvolgere e il target potrebbe voler evitare discorsi imbarazzanti.
Allora si può tentare la carta del CR “sessuale” ovvero “leggendo” il suo carattere sempre e solo in termini provocatori sul sesso.
Qui lo scopo che vogliamo perseguire con il CR è pilotare la comunicazione per farle pensare al sesso in modo libero e divertente.

Un altro esempio ancora è quando si sta avvicinando il momento del primo *close. State in un vostro appuntamento, state parlando da un pochino, lei si apre a discorsi intimi e tu cerchi di creare più confidenza possibile.
Un modo è quello di fare CR “romantico” e tentare di aprile la strada ad un bellissimo ed irresistibile *close.
Qui lo scopo che vogliamo perseguire con il CR è pilotare la comunicazione per farle sentire che baciarti sia un gesto inevitabile e bellissimo.

In conclusione, gli strumenti che trovi in giro sul CR servono come “pretesto” per pilotare la comunicazione nella direzione che vuoi tu.

Fai attenzione, qualsiasi cosa tu dirai in quel momento lei lo percepirà e lo interpreterà a sua volta. Inoltre lei potrebbe tentare di fare poi CR su di te (in ogni caso già ti sta analizzando) e dovrai stare attentissimo a come dai le tue risposte. Lei vuole sapere chi sei, non sta pilotando la comunicazione. Un piccolo errore potrebbe essere fatale.

Non è importante conoscere esattamente i tarocchi, la lettura della mano, la lettura delle stelle e gli oroscopi.
Affidati a qualcosa che sia il più generico e conosciuto possibile.
L’HB potrebbe sapere il nome delle linee sulle mani, sbagliarlo ci bollerebbe subito come cialtroni :D e ciò è male.