Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /home/ar296781/public_html/seduzioneitalia.com/wp-includes/class-wp-hook.php on line 287

subscribe: Posts | Comments

La regola dei 3 secondi

La regola dei 3 secondi

Più tempo esiterai, più insicuro e imbranato apparirai.
La regola dei 3 secondi è stata introdotta da Mystery, un PUA e un
frequentatore assiduo del newsgroup ASF.
Il segreto di questa regola è quella di proporsi in un approccio veloce
quel tanto da sentire la tua voce dirti di farlo senza esitazioni.
Più tempo esiterai, più insicuro e imbranato apparirai.
Nella stessa maniera, l’esitazione crea un crescente senso di nervosismo
nella tua mente, è una sfaccettatura della tua personalità che non devi
mai esporre quando approcci le ragazze.

E comuqnue va detto che non puoi pensare in alcun modo di iniziare una
conversazione con una ragazza qualunque, non rovinare questa regola!
Aspetta 3 secondi se non sai come iniziare una conversazione.
Se non hai un opener in testa che ti torna in mente al momento in cui te
la ritrovi davanti, digli semplicemente “ciao”.
Se infatti aspetterai quei 3 secondi, lei lo capirà.
Lei vorrà vedere la spontaneità e la decisione nel tuo approccio e solo
questo lavorerà in tuo favore.
Se tu aspetti, esiti e poi decidi di andare, ti ritroverai in una
situzione spiacevole per te.
L’esitazione ti darà più di un dubbio di creare dei risultati immaginari
negativi su di lei e questo ti procurerà insicurezza nell’approccio.

Con i 3 secondi, non hai bisogno di aspettare un contatto visivo con lei
per verificare se sia il caso di provarci o meno.
Semplicemnte dovrai vedere se c’è una ragazza che ti piace e fatti
sotto.
facendo così ti farai soltanto un piacere a te stesso.
In 3 secondi tu non avrai il tempo di sentirti nervoso, cosciente,
timoroso, insicuro….
che sono tutti segni evidenti di un AFC, in pratica il classico ragazzo
sfigato…un beta!
Anche se inizi a sudare o a balbettare quando parli con una ragazza dopo
aver seguito questa regola, non pensare a quello che ti sta succendo,
perchè la prima impressione è quella che conta e se sarai tranquillo e
spontaneo il più possibile, lei ti vedrà di buon occhio sin da

subito e ridurrai le possibilità di rimanere il solito anonimo che ci
prova.
Regola quindi i tuoi tempi e aiutati a sentire quella voce che senti
dentro di te e a trovare così la tua tranquillità iniziale.

In ogni modo la regola dei 3 secondi non è una legge assoluta, potresti
anche non capire subito quando arriva il momento di agire vedendo una
ragazza che ti piace o forse potresti sentirti ancora legato da qualcosa
che ti ferma dal farti sotto (purchè siano cose “reali” e non
immaginarie).
La regola dei 3 secondi conta dal momento in cui tu hai adocchiato la
tua ragazza e ti senti libero di provarci.
Quando queste due cose si incontrano, non ti devi fermare a pensare
alcunchè, non devi farti problemi e pensare “cosa posso dirgli” “chissà
se gli posso piacere” “chissà che pensa di me” e sentirti preoccupato o
peggio ancora estraniato. Sii te stesso, fai un respiro

profondo e vai che i tre secondi sono iniziati!

Spero di aver tradotto bene! =)

————-
“Ci riesco! …e comunque ci provo!”
*Elegy* un uomo positivo.
————-