Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /home/ar296781/public_html/seduzioneitalia.com/wp-includes/class-wp-hook.php on line 287

subscribe: Posts | Comments

Le foto giuste per colpire online

Le foto giuste per colpire online

Navigando tra i profili dei vostri amici ne avrete viste di esilaranti, orribili, sensuali e, perché no, anche trash. C’è chi la cambia ogni giorno, chi preferisce un avatar e chi prova a nascondersi per far crescere il mistero.
Non c’è che dire: per molti utenti le foto del profilo sui social network ormai sono molto più importanti di quelle sulla carta d’identità. È una potente arma per incuriosire gli altri, soprattutto quando ci si trova su un sito di appuntamenti online e, tra ragazze prorompenti e mezzibusti aitanti, la battaglia si fa sempre più dura. Ma quali sono le regole per fare colpo sui social network? Meglio essere naturali o sfoggiare un sorriso costruito? E quanti centimetri di pelle far vedere per attirare l’attenzione di un ragazzo o una ragazza?
L’INDAGINE – OkCupid, sito di appuntamenti online, ha passato in rassegna oltre 7000 foto pubblicate sui profili dei propri iscritti. Ne è uscito un campionario di veri e propri generi fotografici che ormai spopolano online. A cominciare dal cosiddetto «angolo MySpace», i diffusissimi autoscatti che riprendono il soggetto dall’alto, in posizione distorta. O l’immancabile torso nudo maschile. Gli esperti di OkCupid hanno poi messo in relazione i diversi generi con il numero di contatti ricevuti in media, in modo da far emergere quali sono le foto che funzionano di più per «acchiappare». E hanno poi stilato una guida veloce con le quattro regole da seguire.

NIENTE SORRISO – In media le ragazze sorridono molto di più dei ragazzi. Ma non sempre la simpatia può essere una carta vincente. Secondo i dati di OkCupid, le donne ottengono molti più contatti quando «flirtano». E cioè quando richiamano l’attenzione con uno sguardo intenso (da tenere il più possibile vicino all’obiettivo) e smorfie sensuali. Questa regola funziona anche per lui, con la differenza però che i maschi fanno più colpo quando sono un po’ distanti dall’obiettivo: «Può darsi che le ragazze vogliano ancora più mistero», sottolineano gli autori dello studio.

ANGOLO MYSPACE – È da sfatare anche il mito secondo cui non bisognerebbe mai riprendersi con la webcam o il telefonino, perché le foto sono sgranate e magari alle spalle si intravedono dettagli che non depongono bene. Questi autoscatti (conosciuti anche come «angolo MySpace») funzionano eccome, soprattutto per le ragazze. Comunicano maggiore intimità e spontaneità.

PETTORALI E DÉCOLLETÉ? – Altro cliché dei siti di appuntamento online: le gallery infinite di ragazzi a torso nudo. Un corpo ben scolpito può essere certamente un buon biglietto da visita, ma dall’analisi di OkCupid emerge anche che, con l’aumentare dell’età, l’efficacia dei pettorali diminuisce. Se un 19enne a torso nudo riceve molti più messaggi di un coetaneo che non lascia intravedere nulla, quando ci si avvicina ai trenta si nota un improvviso declino dei contatti. Facile comprendere perché: col passare del tempo si perde la forma smagliante; oppure le donne a quell’età preferiscono altro. Passando alle ragazze, davvero mettere in mostra più centimetri attira più pretendenti? Il responso dell’analisi di OkCupid è sì: il décolleté fa guadagnare il 50% di contatti in più. E, a differenza dei maschi, questo successo non diminuisce più di tanto con l’età. Anzi, una donna di 32 anni che lascia intravedere il seno riceve in media molti più messaggi di una coetanea abbottonata.

NIENTE PIEDI E PAESAGGI – Quarta ed ultima regola: metteteci sempre la faccia. Il mistero di due piedi che ammiccano tra le lenzuola o le piccolissime figure disperse in paesaggi mozzafiato non funzionano proprio. «Nessuno vorrà incontrarti se non ti ha mai visto in volto», ammoniscono gli autori del report.

Fonte: corriere.it