Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /home/ar296781/public_html/seduzioneitalia.com/wp-includes/class-wp-hook.php on line 287

subscribe: Posts | Comments

Ti dice “devo essere fedele”?

Ti dice “devo essere fedele”?

“Devo essergli fedele” e come combatterlo

Ciao Seduttori!
Cosa fare quando lei ti dice “devo essergli fedele”?
Dunque, è una convinzione! Ok. Lavoriamoci sopra come ci ha insegnato il
buon Robert Dilts.
( Robert Dilts “CHANGING BELIEF SYSTEMS WITH NLP” )
Questo è un esempio che ho scritto per una ragazza…

“Fedeltà – una bellissima parola, una parola poetica. Pronunciandola, mi
vengono in mente splende creature graziose – i cigni, che vivono secondo la
legge della fedeltà. Inevitabile conseguenza di questa legge – la morte,
questi rari uccelli non possono vivere senza il proprio partner, mentre l’
intento di tutto il mondo vivo, lo scopo principale della natura è la vita,
la propria sopravivenza e quella delle generazioni future. Anche se,
certamente, è così bello e poetico infrangersi contro gli scogli per
sfuggire dal cuore addolorato.

Tu devi essergli fedele. Tu sei convinta di questo. E perché devi essere
convinta proprio di questo? E perché devi essere fedele a lui, e non a te? E
perché, in generale, devi?

Lo senti spesso questo “devo”, questo impegno per lui? Ogni ora? Ogni
minuto? Ogni secondo? No! I cliché della società controllano costantemente i
tuoi sogni, i tuoi desideri, i tuoi sentimenti o la tua fantasia? No!
Succede spesso che sentirsi a posto con la coscienza sia talmente piacevole
da opprimere l’amarezza dei desideri soffocati e sogni uccisi? Ti è
piacevole questo cocktail?

Le persone sono capaci di convincere se stesse facilmente, alcuni sanno
convincere anche gli altri. Convinzione – una cosa molto comoda, con essa è
più facile prendere decisioni, si può pensare di meno. In particolar modo si
creano facilmente le convinzioni che ci limitano, ci nascondono la vita con
tutte le sue minacce e le sue angosce. E’ facile quanto chiudere gli occhi
davanti ad un episodio spaventoso in un film d’orrore, nascondere la testa
nella sabbia come uno struzzo, ma allo stesso tempo perdiamo di vista le
nuove possibilità, avventure e la bellezza del mondo.

Tu devi essere fedele – questo significa, che lui non è obbligato a
perdonarti. Più grande è la tua fedeltà – più controlli le tue mosse, i tuoi
sentimenti e i tuoi pensieri – più libertà riceve Lui. Libertà dal capirti,
per conoscere cosa accade in te, come e di cosa vivi. Tu, gli togli
completamente la responsabilità, e la prendi tutta te.

E così che dovrebbe andare…?”

In questi quattro casi si utilizza il reframing e quindi è possibile
cambiare la convinzione.
Bisogna dire che una volta cambiata la convinzione molto probabilmente non
si tornerà più indietro;)

—continua—

Sì, certo, la pubblica opinione è una forza enorme. La maggior parte delle persone sceglie
volontariamente la strategia di evasione, o come dicono i cinesi, la migliore strategia – la fuga, solo
pensando ad uno possibile scontro con questa forza. Il loro comportamento è chiaro e comprensibile: il
rischio dà una straordinaria sensazione di avventura, ma il rischio di perdere la stabilità, l’andamento
lineare della vita, cambiare la tranquillità giornaliera per qualche eccitante, esaltante e probabilmente
sensuale ora, o anche minuto, cambiare l’ordine della vita già prestabilito per un brevissimo flash ricco di
spensieratezza, delizia e felicità – non vale la pena.

Superare il gradino della fedeltà – è spaventoso, è
acutamente spaventoso, ma perché? Soltanto perché tu non vuoi che la persona che ami soffra, anche
se non lo saprà (molto probabilmente)? C’è anche un altro motivo per essere spaventati. Tu hai paura di
fare male a te stessa e soprattutto a te stessa, colpire l’amor proprio. Ma può anche succedere che tu
non ami assolutamente il tuo Lui, e quindi stai ingannando te stessa e lui.

Fedeltà – è una gabbia per i
sentimenti, attraverso le sbarre arrugginite della quale non si vede chi sta dentro. Forse c’è un uccellino
in quella gabbia, un uccellino che soffre e soffoca senza quel cielo blu così alto?